17 Studi di progettazione raccontano la propria storia dando voce e forma a spazi inaccessibili, dove è vietato l’accesso al pubblico: i Camerini del Teatro Arcimboldi.

Olivari partecipa a VIETATO L’INGRESSO — Il progetto nasce per permettere al Teatro degli Arcimboldi di riaprire al pubblico dopo la pandemia, sviluppando straordinarie collaborazioni con alcune delle più rilevanti voci creative di design e architettura. Il tutto avverrà con il supporto di partner tecnici, aziende e maestranze grazie ai quali i lavori non avranno alcun impatto sull’economia del teatro. Un esempio virtuoso di come, in un momento di gravissima difficoltà per il settore teatrale, l’Arte arriva in sostegno dell’Arte.

Evento a cura di Giulia Pellegrino

© Comune di Milano – CASVA, Archivio Vittorio Gregotti

Vi aspettiamo dal 4 al 10 settembre in Viale dell’Innovazione 20, Milano
per una visita ai luoghi più segreti del teatro.

Il contest

VIETATO L’INGRESSO è anche un contest a votazione del pubblico che aggiudicherà al vincitore, come premio finale, l’incarico della ristrutturazione del “Camerino Muti”, dedicato al celebre Maestro d’orchestra che per primo l’ha inaugurato all’apertura del teatro. Ecco gli studi partecipanti:

Atelierzero
BDGS e Daniela Volpi
Calvi Ceschia Viganò Architetti Associati
DAP Studio
Enrico Scaramellini Architetto
Francesco Rota Architettura
Galante + Menichini Architetti
Gio Latis Studio
Lupettatelier

Monica Baio e Nicola Quadri
NM Nick Maltese Studio
Paolo Volpato & Caterina Steiner
Park Associati
RGAstudio
SenseLab + Nicolò Gobini
Studio .Cagnato
studio wok