ADAMANT, 2009

La versione in finitura lucida di Adamant esalta il risultato di questa piccola e complessa operazione all’origine del suo nome scelto per evocare il diamante e la sua geometria sfaccettata. Un riferimento non solo alla facoltà di moltiplicare la luce e i suoi riflessi in mille direzioni diverse, ma anche adatto a esemplificare la sua chiarezza formale.

Diamond tavolo/table, Molteni 2005
— Diamond tavolo/table, Molteni 2005

— Click to play: Patricia Urquiola, Salone del Mobile 2014

Officine Panerai flagship store, Miami 2015
— Officine Panerai flagship store, Miami 2015
Belt, divano/sofa, Moroso 2016
— Belt, divano/sofa, Moroso 2016
Salinas cucina/kitchen, Boffi 2014
— Salinas cucina/kitchen, Boffi 2014