Andrea Branzi

Olivari designers

Milano, 1938

Laureato in Architettura a Firenze, è uno dei fondatori di Archizoom, gruppo radical noto per i progetti visionari (No-Stop City, 1966) e di anti-design come il divano Superonda (1967) e la poltrona Mies (1970) per Poltronova.

bond_ZL
BOND

1954

”Andrea Branzi, Open Enclosures”, Fondation Cartier pour l’art contemporain, Paris, 2008 (courtesy Fondation Cartier pour l’art contemporain)
—”Andrea Branzi, Open Enclosures”, Fondation Cartier pour l’art contemporain, Paris, 2008 (courtesy Fondation Cartier pour l’art contemporain)
Andrea Branzi
— Andrea Branzi
Nel 1975 è cofondatore dello studio di ricerca per il design CDM. Apre il proprio studio nel 1982 svolgendo attività di ricerca per aziende come Memphis e Vitra.

Teorico del progetto, curatore di mostre, autore di libri, direttore della rivista Modo, ha fondato a Milano la Domus Academy e in seguito è diventato professore ordinario del Politecnico di Milano.

Berione libreria, Cassina 1988 (ph studio Marconi)
— Berione libreria, Cassina 1988 (ph studio Marconi)
Blister vaso, Design Gallery 2004
—Blister vaso, Design Gallery 2004

Per tutte queste attività ha ricevuto un Compasso d’Oro alla Carriera e la Laurea Honoris Causa alla Università della Sapienza di Roma.